Luoghi Insoliti

Visite guidate a Luoghi Insoliti

Per ospiti che vogliono scoprire i mille volti e le mille realtà di Venezia

TOUR US1 — GIARDINI SEGRETI DI VENEZIA
Oasi di verde nascoste

Giardini e aree verdi sono spesso celati alla vista dei passanti curiosi da alte mura e nascondono corti pavimentate, zone sopraelevate ed oasi di pace, serenità e verde rigoglioso. La primavera e l’estate sono i mesi migliori per gioire dei colori della natura a Venezia, una città costruita in una zona paludosa, dove ogni piccolo ‘fazzoletto’ di verde è una vera conquista e puro lusso. I giardini di Venezia sono oggi parte di antichi monasteri o appartengono a palazzi privati, restando luoghi di grande fascino. Scoprite dietro alle fronde debordanti questi giardini segreti; in circa 3 ore ne possiamo visitare 2 o 3 a seconda della disponibiltà dei proprietari.

TOUR US2 — CAVALIERI DI MALTA
Difesa della fede e servizio ai poveri

La storia del Sovrano Militare Ordine di Malta ci riporta al Medioevo, alla Terra Santa, a Gerusalemme, alle Crociate ed agli ideali di Cavalleria, Cristianità ed Assistenza. La storia di questo ordine, il loro motto, la loro bandiera ed il loro vessillo, le loro diverse sedi a Gerusalemme, Cipro, Rodi, Malta, l’esilio e la sede a Roma sono argomenti chiave di questa visita. Un legame particolare ed antico con Venezia emerge dalla visita del complesso formato da chiostro, enorme gardino e chiesa dedicata a San Giovanni al Tempio, recentemente restaurata e riportata agli antichi splendori come il capolavoro di Bellini Il Battesimo di San Giovanni Battista. Un labirinto di calli ci conducono attraverso Castello al campo San Francesco della Vigna ed al campo SS. Giovanni e Paolo.

TOUR US3 — ANTICA TESSITURA SERICA
Suoni dal passato

La tessitura serica venne introdotta a Venezia da tessitori lucchesi, Venezia divenne poi famosa per essa. La famiglia Bevilacqua è orgogliosa di produrre su vecchi telai in legno un velluto detto ‘soprarizzo’, velluto che neppure i telai meccanici moderni possono produrre od eguagliare. Suoni dal passato, fili di seta e di cotone, bobine e cartoni forati, telai ed orditoi ci riportano all’atmosfera di un mondo lontano. Scopriremo l’incredibile repertorio delle commissioni passate e presenti di questa tessitura e sogneremo raffinati cuscini in seta rossa, pregiata tappezzeria in damasco o broccato. Una passeggiata a Santa Croce ci riporterà al presente.

TOUR US4 — FORCOLE E REMI

Segatura e truccioletti di legno ovunque

Questo itinerario conduce alla scoperta di un lato meno noto della cantieristica ‘minore’. Come viene intarsiato uno scalmo? Come deve esser un remo? Visitiamo uno dei pochi laboratori artigianali rimasti dove remi e scalmi, ‘forcole’ in dialetto veneziano, vengono ancora intagliati con grande amore e dedizione secondo una tradizione plurisecolare. Il remer ci racconterà come la Repubblica gestiva il legname e la sua distribuzione, ci illustrerà le varie fasi della costruzione di una forcola e di remo e ci affascinerà con annedoti della sua professione. Concludiamo la visita con una passeggiata fino ad uno ‘squero’, per veder (dall’esterno) come vengono costruite o riparate gondole ed imbarcazioni a remi.

TOUR US5 — CARTA MARMORIZZATA
Artigianato veneziano quasi sconosciuto

L’affascinante tecnica della marmorizzazione della carta è iniziata nel lontano Oriente; passando per la Turchia e la Francia è poi approdata a Venezia. Alberto Valese, uno dei massimi esperti in materia, mostra come con acqua, gelatina e spruzzi di colori si possono ottenere grazie ad una straordinaria abilità manuale, frutto di decenni di esperienza e continui esperimenti, fogli di carta unici dai delicati colori con cui ricoprire libri, scatole o ottenere biglietti speciali. L’ambiente è suggestivo, barattoli di pennelli, vasetti di tempere e bicchieri  e contenitori vari. Una passeggiata nel folcloristico sestiere di Castello conclude la visita.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca